Volley: Conad Olimpia Teodora vince a casa della capolista

Inserito da Roberto. Nella sezione Comunicati Stampa, Sport

Tagged: , , , , , , ,

IMG-20171112-WA0020

Pubblicato: novembre 13, 2017 - Commenta

13/11/2017 – La Conad Olimpia Teodora Ravenna compie l’impresa a Cuneo e chiude una due giorni da incorniciare per la società di via Trieste. Sabato sera, infatti, sul parquet della palestra Muratori di Ravenna, nell’ambito del Campionato FIPAV regionale Under 18, l’Olimpia Teodora aveva battuto per 3 a 2 l’Olimpia Master in un derby molto sentito, durante il quale l’Olimpia Teodora, dopo essere partita sotto di due set a zero, ha ingranato la quarta e ha portato a casa una splendida vittoria al tie break.
Stesso risultato finale domenica sera al Pala Ubi Banca di Cuneo. Questa volta però era di scena l’ottava giornata del girone d’andata del Campionato femminile di Serie A2.
Al fischio d’inizio coach Angelini conferma il classico starting six con Lucia Bacchi affiancata da D’odorico, Scacchetti, Torcolacci, Menghi, Kajalina e Paris libero. Cuneo deve invece fare a meno della sua capitana Dalia, sostituita nel ruolo di palleggiatrice da Bonifazi, in campo con Mastrodicasa, Segura, Bertone, Borgna e Vanzurova, con Bruno libero. Cuneo dimostra subito l’altissimo livello del suo roster e si porta avanti 9-4 grazie a Vanzurova, ma le ragazze ravennati fanno capire di non partire già sconfitte e accorciano sul 9-7 prima e sul 16-15 poi. Le padrone di casa riescono a rimanere in controllo e piazzano il razziale decisivo per il 24-19. L’Olimpia Teodora lotta e annulla quattro set point guidata dalla grinta di capitan Bacchi, ma le speranze di rimonta si spengono proprio su un errore della stessa Bacchi che permette a Cuneo di chiudere il parziale per 25-23.
Anche il secondo set parte in salita per la Conad che deve subito inseguire sul 4-1, ma le ragazze di Coach Angelini reagiscono subito lavorando bene a muro e trovano il sorpasso sul 4-5. L’ace di D’odorico vale il 5-7, ma Cuneo chiude presto il gap tornando avanti 9-8. È ancora il muro a permettere a Ravenna di segnare il parziale del controsorpasso e il pallonetto di Bacchi vale il 9-13. Le padrone di casa tentano subito di rientrare e le ospiti peccano su qualche ricezione permettendo alle avversarie di avvicinarsi sul 13-14. Il muro di Menghi e i due punti consecutivi di D’odorico valgono il nuovo allungo sul 15-19 e le ravennati sono brave a chiudere il set per 18-25 con i punti di Bacchi e Torcolacci, respingendo il tentativo di rimonta firmato Vanzurova.
Il terzo parziale si apre all’insegna dell’equilibrio e di scambi molto combattuti, con i punti in attacco e a muro di Bacchi a segnare il 6-7 ospite. Cuneo ha il merito di non mollare su tutti i palloni e allunga sul 13-9, ma la Conad reagisce con l’ingresso di Aluigi per D’odorico e con l’ace di Panetoni per il 13-11. La solita Bacchi firma il -1 sul 15-14, ma Ravenna commette qualche errore di troppo e permette alle padrone di casa di scappare definitivamente sul 19-14. L’ultimo tentativo di rimonta è ancora guidato dalla capitana per il 20-18, ma Cuneo amministra chiudendo il parziale per 25-21.
Anche il quarto parziale parte a handicap per le ospiti che si trovano sotto 4-1 dopo l’ace di Segura, ma le Leonesse non mollano e con il muro di Bacchi agguantano il 6 pari. La capitana con la sua grinta e i suoi attacchi trascina le compagne, prima al sorpasso sul 7-8, poi all’ allungo sull’8-11. Le padrone di casa cercano di tornare sotto, ma il muro ravennate è ancora superlativo e la Conad prende il largo sul 16-23 e chiude il set grazie a Menghi per 18-25.
Il tie break è aperto da un altro muro di Menghi per lo 0-2 e l’Olimpia Teodora, dopo aver concesso il pareggio sul 2-2 non si volta più indietro. I punti di Aluigi e l’ennesimo muro di Menghi valgono il 2-5, mentre un gran punto di seconda di Scacchetti e la solita Bacchi firmano il 5-9. Cuneo con orgoglio torna sotto sul 9-10, ma il muro ancora di Scacchetti vale il 10-14 e le Leonesse trionfano per 11-15 al termine di un match incredibile.

LA DICHIARAZIONE
Grande è la soddisfazione di coach Simone Angelini che sottolinea la prova superlativa di tutta la squadra: “Siamo stati molto bravi in questa partita che è stata lunghissima, abbiamo fatto tutti il nostro dovere, dandoci una mano l’una con l’altra. Cuneo ha giocato senza il palleggiatore titolare e quindi si è dimostrata una squadra diversa da quella che ha giocato quest’anno fino a questo momento. Tuttavia questo non va a sminuire certo la prova delle nostre giocatrici. Noi siamo stati molto bravi ad aggredirle, molto bravi in battuta, molto bravi in attacco, con i naturali alti e bassi che ci possono stare in una partita così lunga. Alla fine l’elogio per questo successo va a tutta la squadra. Non voglio fare nomi in particolare anche se c’è da dire che la capitana si è resa protagonista di una prestazione clamorosa, ma il merito è di tutte le compagne che hanno fatto in modo che lei facesse bella figura. L’elogio va come già detto a tutta la squadra che anche nei momenti di difficoltà si è dimostrata unita, tutte pronte a darsi un consiglio l’una con l’altra, senza mai sbroccare. Sotto 2 a 1 ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che al tie break dovevamo arrivarci perché non c’era santo che tenesse. Al tie break ci siamo arrivati, siamo partiti davanti e come al solito quando siamo davanti abbiamo cominciato a giocare tranquilli e c’è venuto tutto un po’ più facile”.

UBI Banca San Bernardo Cuneo- Conad Olimpia Teodora Ravenna: 2-3 (25-23, 18-25, 25-21, 18-25, 11-15).

UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO
Mastrodicasa 14, Re 5, Bruno (L), Baiocco, Borgna 2, Aliberti, Vanzurova 26, Bertone 13, Segura 11, Bonifazi 2.
N.e.: Dalia, Vegezzi.
All.: Francois Salvagni.
Vice all.: Domenico Petruzzelli.
Muri 17, ace 3, battute sbagliate 4, ricez. 47%, attacco 36%.
CONAD OLIMPIA TEODORA RAVENNA
Bacchi 28, Paris (L), D’odorico 9, Aluigi 8, Scacchetti 5, Torcolacci 7, Menghi 12, Panetoni 1, Kajalina 7.
N.e: Neriotti, Vallicelli.
All.: Simone Angelini.
Vice all.: Moris Meloni.
Muri 5, ace 6, battute sbagliate 13, ricez. 59%, attacco 41%.
Arbitri: Maurizio Nicolazzo e Rachela Pristerà.

Commenta

Non ci sono commenti su Volley: Conad Olimpia Teodora vince a casa della capolista. Vuoi inserire un tuo commento?

Lascia un commento