Piattaforme offshore: quale futuro? Docenti e tecnici a confronto

Inserito da Sara. Nella sezione Comunicati Stampa, Economia, Evidenza

Tagged: , , , ,

eni piattaforme

Pubblicato: ottobre 12, 2017 - Commenta

12/10/2017 – Promosso dall’Università di Bologna – Scuola di Giurisprudenza Dipartimento di Scienze giuridiche e dalla Fondazione Flaminia di Ravenna con il contributo dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico centro settentrionale, si terrà domani venerdì 13 ottobre 2017 dalle ore 14.30, presso la Sala Cavalcoli della Camera di commercio in via Farini 14, il convegno sul tema  Il futuro delle piattaforme offshore: decommissioning e riconversione.
Si tratta di un appuntamento particolarmente importante, che anticipa alcune delle opzioni  future che interesseranno l’attività delle aziende dell’offshore ravennate, principale distretto energetico italiano.
Il convegno si aprirà con i saluti delle Autorità e con l’introduzione al convegno a cura di Giuseppe Bortone (direttore generale dell’Agenzia regionale Arpae).

Programma delle Sessioni:
Ore 15.45 I Sessione Presiede: Elda Turco Bulgherini, Professore ordinario di Diritto della navigazione dell’Università Tor Vergata di Roma.
IL QUADRO NAZIONALE DEGLI IMPIANTI A MARE PER LA COLTIVAZIONE DI IDROCARBURI
– Silvia Grandi, Dirigente della Divisione Sicurezza, Bollettino Ufficiale Idrocarburi e Geotermia (BUIG), Statistiche, Cartografia, Normativa Tecnica – Ministero dello Sviluppo Economico
GLI OBBLIGHI DI DISMISSIONE DELLE PIATTAFORME OFF-SHORE: DAL DIRITTO INTERNAZIONALE AL DIRITTO INTERNO
– Massimiliano Musi, Assegnista di ricerca in Diritto della navigazione dell’Università di Bologna
LA GESTIONE DEI RISCHI NELLE ATTIVITÀ DI DECOMMISSIONING TRA SICUREZZA E TUTELA AMBIENTALE
– Greta Tellarini, Professore associato di Diritto della navigazione dell’Università di Bologna
IL FUTURO DELLE PIATTAFORME OFF-SHORE CASI APPLICATIVI E POTENZIALI PROGETTUALITÀ ECO-SOSTENIBILI
– Laura Airoldi, Professore associato di Ecologia dell’Università di Bologna
– Andrea Barbanti, Dirigente tecnologo ISMAR-CNR
LA NUOVA VITA DELLE PIATTAFORME OFF-SHORE
– Franco Nanni, Presidente ROCA

Ore 17.00 II Sessione
TAVOLA ROTONDA DECOMMISSIONING E RICONVERSIONE: CRITICITÀ E OPPORTUNITÀ
Presiede: Ezio Mesini, Professore ordinario nel settore Idrocarburi e Fluidi del sottosuolo dell’Università di Bologna; Presidente del Comitato per la sicurezza delle operazioni a mare
– Michele De Pascale, Sindaco di Ravenna
Franco Terlizzese, Direttore generale per la sicurezza anche ambientale delle attività minerarie ed energetiche – Ministero dello Sviluppo Economico
– Gianni Bessi, Consigliere regionale Emilia-Romagna
– Diego Portoghese, Responsabile del Distretto Centro-Settentrionale Upstream – ENI Spa
– C.A. (CP) Aurelio Caligiore, Capo Reparto Ambientale Marino del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera – Ministero dell’Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare
– Renzo Righini, Presidente del Board di OMC (Offshore Mediterranean Conference)
– Pietro Cavanna, Presidente Assomineraria-Idrocarburi
– Giorgio Zampetti, Responsabile scientifico di Legambiente

Ore 19.00 Conclusioni
– Stefano Zunarelli, Professore ordinario di Diritto della navigazione dell’Università di Bologna
Il coordinamento scientifico è del prof. Stefano Zunarelli e della prof.ssa Greta Tellarini

L’evento è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna con n.3 crediti formativi.

Commenta

Non ci sono commenti su Piattaforme offshore: quale futuro? Docenti e tecnici a confronto. Vuoi inserire un tuo commento?

Lascia un commento